Skip to content
settembre 9, 2013 / marcognora

beh, l’avete presa bene!

Torno sul problema prezzo perchè qualcosa mi è rimasto di traverso.

Non è tanto una questione di vile denaro, ma un qualcosa di più indefinito e di più inquietante che pongo alla vostra attenzione.

Tre anni fa ci si poteva rifornire di alcuni prodotti biologici, per esempio le mele o le patate,  andando da qualche azienda biologica, magari anche a 50 o 100  km di distanza e portare a casa qualche quintale di prodotto ad un prezzo all’ingrosso attorno all’ euro per chilo…

Oggi tutto questo non vale più. Andando un o’ in giro per aziende ho visto fagiolini venduti a 5 euro al chilo, peperoni a 3 euro e 50, fagioli a 4 euro…. e via dicendo… e parlo di prezzi praticati in azienda… poi vado al supermercato e trovo dei fagiolini, anche belli, a due euro….  Certo, sono prodotti con chimica, ma, a parte questo, come riescono solo a raccoglierli per questo prezzo?

Ieri ero al mercatino di Tera Tera ad Oriago. Verso le due, quando me ne stavo pacifico seduto all’ ombra del mio gazebo leggendomi l’ultimo numero di Terra Nuova, mi si avvicina un uomo magro, sorridente, arso dal sole, vestito in modo umile…Guarda la verdura che espongo e mi dice in  dialetto  che riesco a decifrare a stento… “anche tu hai fatto queste melanzane?” indicandomi delle melanzane candide candide che sembrano state dipinte di bianco…. e senza aspettare risposta mi dice che lui ne ha piantato mezzo campo..  Mezzo campo?! faccio io pensando che l’uomo dica misure a caso e così scopro di essere davanti ad un produttore per la grande distributore.

Lui di ettari ad orto ne ha circa una ventina e non so se questa misura vi dica qualcosa, ma per me un orto di venti ettari è grande come l’oceano pacifico. Mi dice che suo cugino di ettari ne ha 40, sempre ad ortaggi…. Lui ha 35 trattori, suo cugino otre 70.

Alla domanda di quanta gente lavora presso di lui, diventa evasivo. Gli chiedo per chi lavora e come viene fatta la programmazione…. beh, quella non la faccio io…mi risponde.. poi mi parla di serre… Con tutto quello che produci, sarai ricco… gli dico, ma so già la risposta… il discorso si sposta sui concimi….e sulla terra… lui che è contadino ha il cervello fino e capisce subito dove sto andando… mi fa un bel sorriso scoprendo una dentatura impressionante per malformazione, carie e quant’altro e mi augura una buona domenica… buona domenica anche a te…

Lui i fagiolini li venderà di certo  a meno di un euro, ne venderà quantità impressionanti, ma ne avrà al massimo un ricavo netto, tolte le spese di produzione, di circa 5 o 6 centesimi per chilo.

Poi tutto mi si confonde ancora di più… l’articolo di Terra nuova che stavo leggendo parlava della sperimentazione fatta sugli ortaggi biodinamici… la loro maggiore produttività anche se a fronte di costi leggermente più alti… circa un 20% in più… ma capisco che chi scrive l’articolo non ha molta dimestichezza con il tema dei costi d’ azienda.

ho bisogno di approfondire il tema dei costi e di capire dove stiamo andando perchè qui non riesco più a raccapezzarmi.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: